sabato 25 febbraio 2012

NATA DONNA

Alzi la mano quella donna che almeno una volta nella vita non ha pensato o urlato "...nella prossima vita nasco uomo!".
Da felice esponente della categoria di donne di provincia di sud Italia quale sono, posso assicurarVi che non siete sole (vi consola?)
Mi ritengo la classica "femmina" di provincia del Sud Italia, cresciuta a chiesa,dovere e famiglia e se proprio ci sta un po' di cultura che non guasta mai !Alla ormai veneranda eta' di 35 anni vivo un periodo di grande transizione:cosa ho fatto e ...cosa diamine voglio fare!
Vi spiego:quando sei nata ai tempi dei telefoni a gettoni in una cittadina di provincia a due passi da Eboli (e capisci perche' Cristo ci si e' fermato...avete mai percorso la autostrada SA-RC?!) vivi un po' come Heidi,tante nuvolette in testa e qualche pecorella intorno.
Non appena inizi ad avere cognizione di come funziona il sistema inizi ad odiare gli uomini in quanto sei attorniata da miriadi di api regina (mamme,zie,cugine,suocere etc) che sembrano avere come unico scopo della vita il soddisfare tutte le esigenze (e dico tutte) di qualche membro del sesso maschile che sia figli,padre,marito etc. e il bello e' che inizia il lavaggio del cervello per farti imparare e capire perche' tuo fratello non deve farsi il letto da solo ma devi farglielo tu che "SEI DONNA" o perche' tutti i santi giorni sei tu, che alla stregua di uno chef (non retribuito!) devi pensare e preparare pranzetti e happy hour per tutta la beneamata famiglia sempre perche' alla distribuzione dei cromosomi sei stata sfigata!
Non parliamo poi della casa che qui da noi e' peggio di una chiesa, lucidata, lustrata, invaghita, coccolata, onorata e profumata, sbandierata e vantata e deve essere sempre ai massimi livelli di efficienza e pulizia proprio come se fosse stata appena consegnata dall'impresa edile perche' ...po' sempe' veni' nu' cristiano!
Mi fermo a questo accenno giusto per farvi capire da dove nasco e ...dove non voglio morire!
L'iter e' stato simile a tanti altri, da donna diplomata con vari corsi e corsetti,apprendistati e fregature e lavoretti fino a qualche posizione lavorativa decente, ad un marito e rispettiva prole; forse un'esistenza da ritenere mediocre perche' in questo mondo ormai la normalita' fa paura ma poteva andare peggio no?!

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...